Concorso di ammissione 38° ciclo


Obiettivi formativi del dottorato

Il Dottorato in PIANIFICAZIONE, DESIGN E TECNOLOGIA DELL’ARCHITETTURA è stato attivato al 29° ciclo, nell'A.A. 2013/14, nascendo dall’accorpamento dei due dottorati dell'ex Dip. DATA, oggi Dipartimento PDTA, attivi al precedente 28° ciclo: i DottoratI in Pianificazione Territoriale e Urbana e in Progettazione Ambientale. La proposta di accorpamento è stata frutto di un lungo lavoro di confronto e di scambio tra i due Collegi necessario per realizzare la volontà a muoversi verso un progetto scientifico-culturale che oggi raccoglie i caratteri identitari evolutisi nel tempo dei due percorsi di alta formazione ormai quasi trentennali. La proposta riconosce i punti di forza di metodi ampiamente sperimentati e la fecondità del confronto, li ricompone e li rielabora alla luce del riconoscimento dell’affermarsi di una nuova “questione dell'abitare” che vede nel territorio, nella città e nell'architettura forti fattori di crisi e di fragilità ma anche i potenziali luoghi privilegiati dello sviluppo purché si riconoscano gli elementi propulsivi e si lavori per un radicale ripensamento del modello di trasformazione degli insediamenti e degli spazi dell'abitare e per l’individuazione di nuovi modi di vivere tali insediamenti e tali spazi, modi basati su rinnovate forme di convivenza tra l’uomo e le sempre più scarse risorse del pianeta.
Un cambio di paradigma che pone al mondo della ricerca e della formazione la necessità di costruire un cambio di prospettiva, di strategia e di selezione delle priorità nonché di interrogarsi in modo creativo e propositivo
- mettendo in discussione temi, strategie e metodi di progettazione e di governo consolidati;
- ripensando gli strumenti, le tecnologie, i saperi della trasformazione, applicati all’intero ciclo di vita del sistema urbano, del patrimonio edilizio e degli artefatti e dei prodotti nel pieno rispetto dell’ambiente;
- costruendo luoghi di elaborazione che “tengano insieme” diversi campi disciplinari coinvolti nella trasformazione dello spazio abitato e nel governo di processi complessi, ivi compresi quelli della produzione.
A tal fine, la nuova proposta ha assunto in sè un approccio integrato , fondendo competenze scientifiche diverse e caratterizzandosi per una forte multidisciplinarità cui si riconosce un carattere di compiutezza.
Il Dottorato persegue obiettivi scientifici e formativi comuni ai tre Curricula in cui si articola: 1. Pianificazione territoriale, urbana e del Paesaggio; 2. Progettazione tecnologica ambientale; 3.
Design del prodotto, volti all'integrazione dei diversi apporti disciplinari, individua ambiti di ricerca trasversali, offre un piano formativo articolato in attività formative, iniziative culturali, supervisione dei dottorandi, procedure di valutazione fortemente integrate, riconoscendo tuttavia di volta in volta le prevalenze disciplinari necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso soggetti pubblici e privati e nella libera professione.

Specifiche economiche

A. Borse Rome technopole/Centri nazionali - DM 351 B. Borse Rome technopole/Centri nazionali - Sapienza C - Borse DM 351 D - Borse DM 352
1 2 0 6

E - Borse Infrastrutture F - Borse finanziate da enti terzi G - Borse Sapienza posti senza borsa
0 0 7 3

Tematiche, curriculum e competenze specifiche
Themes, curriculum and specific competence

A - PNRR351 TECHNOPOLE - sul curriculum: DESIGN DEL PRODOTTO

- Roma Technopole - Health & Bio- Pharma, FP4 - Development, innovation and certification of medical and non-medical devices for health
Competenze richieste: Laurea Magistrale nella classe LM12 (Design). Precedenti esperienze comprovate di ricerca e/o progettazione nei campi del Design for Healthcare Sector, Cognitive Ergonomics, Medical Design.
- Roma Technopole - Health & Bio- Pharma, FP4 - Development, innovation and certification of medical and non-medical devices for health
Required skills: Master's Degree in the field of Design. Proven research and/or design experiences in the fields of Design for Healthcare Sector, Cognitive Ergonomics, Medical Design.

B - ATENEO TECHNOPOLE - sul curriculum: PROGETTAZIONE TECNOLOGICA AMBIENTALE

- Roma Technopole - Energy Transition, FP2 - Energy transition and digital transition in urban regeneration and construction
Ente finanziatore: Sapienza Università degli Studi di Roma
Competenze richieste: Laurea magistrale nella classe di laurea di Architettura LM-04; Ottima conoscenza dei programmi: Autocad, Photoshop, InDesign, Rhinoceros, EnviMet, Grasshopper
- Roma Technopole - Energy Transition, FP2 - Energy transition and digital transition in urban regeneration and construction
Founded by: Sapienza Università degli Studi di Roma
Required skills: Master's degree in the Architecture degree class LM-04; Excellent knowledge of programmes: Autocad, Photoshop, InDesign, Rhinoceros, EnviMet, Grasshopper

D - PNRR352 - sul curriculum: PROGETTAZIONE TECNOLOGICA AMBIENTALE

- Modelli predittivi digital twin per la rigenerazione del patrimonio architettonico
Competenze richieste: Laurea Magistrale in Architettura o Laurea Magistrale in Architettura Rigenerazione Urbana; Ottima conoscenza dei programmi: BIM, GIS, ENVIMET, TRANSFLOW
- Digital twin predictive models for architectural heritage regeneration
Required skills: Master's Degree in Architecture or Master's Degree in Urban Regeneration Architecture; Excellent knowledge of programmes: BIM, GIS, ENVIMET, TRANSFLOW

D - PNRR352 - sul curriculum: PROGETTAZIONE TECNOLOGICA AMBIENTALE

- Implementazione dei sistemi di gestione e sviluppo di metodologie e buone pratiche per le comunità circolari
Competenze richieste: Laurea magistrale in una delle classi di laurea di Architettura o di Ingegneria
- Implementation of management and development systems of methodologies and good practices for circular communities
Required skills: Master's degree in one of the degree classes of Architecture or Engineering

D - PNRR352 - sul curriculum: DESIGN DEL PRODOTTO

- Design with KETs. Tecnologie abilitanti per lo sviluppo di sistemi intelligenti per il monitoraggio e l'analisi di parametri uomo-ambiente
Competenze richieste: competenze critiche e d’investigazione competenze trasversali di tipo analitico, progettuale e gestionale competenze di carattere sperimentale e di gestione di processi di innovazione competenze digitali e di integrazione tecnologica competenze linguistiche (in particolare conoscenza della lingua inglese)
- Design with KETs. Enabling technologies to the development of smart systems for the monitoring and analysis of man-environment parameters
Required skills: critical and investigation skills transversal analytical, planning, and management skills experimental and management skills of innovation processes digital and technological integration skills language skills (in particular knowledge of the English language)

D - PNRR352 - sul curriculum: PROGETTAZIONE TECNOLOGICA AMBIENTALE

- Sviluppo multiscalare di digital twin e metodologie data driven per la realizzazione di ambienti urbani sostenibili e servizi centrati sui cittadini
Competenze richieste: Laurea magistrale in una delle classi di laurea di Architettura o di Ingegneria
- Multi-scale development of digital twins and data driven methodologies for the creation of sustainable urban environments and services citizen-centric
Required skills: Master's degree in one of the degree classes of Architecture or Engineering

D - PNRR352 - sul curriculum: PROGETTAZIONE TECNOLOGICA AMBIENTALE

- Modelli di realizzazione di Comunità energetico-ambientali nel cammino verso la neutralità climatica e la circolarità delle risorse in Italia
Competenze richieste: Laurea magistrale in una delle classi di laurea di Architettura o di Ingegneria
- Models for the design of energy-environmental communities in the path towards climate neutrality and the resources circularity in Italy
Required skills: Master's degree in one of the degree classes of Architecture or Engineering

D - PNRR352 - sul curriculum: DESIGN DEL PRODOTTO

- Digital Design Driven Innovation for Natural Capital. Processi di innovazione digitale guidati dal design per l’ottimizzazione delle economie di tutela e di valorizzazione del Capitale Naturale
Competenze richieste: Laurea magistrale nell’ambito delle discipline del design, delle scienze economiche, delle ingegnerie informatiche, con specializzazioni (Master, ecc.) e/o tematiche di approfondimento nell’ambito del Cultural e Natural Heritage. Esperienze di ricerca, sperimentazione ed attività professionale negli ambiti dell’IoT e della Digital Innovation.
- Digital Design Driven Innovation for Natural Capital. Design Driven digital innovation processes for the optimization of the economies of protection and enhancement of Natural Capital
Required skills: Master's degree in the fields of design, economics, computer engineering, with specializations (Masters, etc.) and / or in-depth topics in the field of Cultural and Natural Heritage. Experience in research, experimentation and professional activity in the areas of IoT and Digital Innovation.

Il candidato sceglierà una tematica in fase di presentazione della candidatura on line e dovrà obbligatoriamente allegare una lettera motivazionale per ciascuna tematica selezionata (il caricamento della lettera vincola la validità della candidatura)


Procedura concorsuale

Prova scritta La prova scritta consiste nell'impostazione di una proposta di ricerca a partire dalla riflessione critica che il candidato dovrà sviluppare su un tema disciplinare, assegnato in sede di prova, che sarà: - coerente con gli obiettivi e le tematiche del dottorato; - correlato ai caratteri scientifici e disciplinari del curriculum scelto dal candidato tra i tre Curricula in cui il Dottorato si articola. La scelta del curriculum va indicata nella lettera di motivazioni. I Curricula sono: 1. Pianificazione territoriale, urbana e del Paesaggio; 2. Design del prodotto; 3. Progettazione tecnologica ambientale Criteri di attribuzione dei punteggi della Prova Scritta (max 60 punti): Conoscenza e competenza della tematica oggetto della prova (max 20 punti); Capacità e chiarezza nell’elaborazione (max 20 punti); Recenti acquisizioni sul tema oggetto della ricerca proposta, e completezza dell’esposizione, degli obiettivi, delle metodologie e dei potenziali risultati attesi dal suo sviluppo (max 20 punti). La prova scritta si intenderà superata con un punteggio di almeno 40/60. Lingua della prova: ITALIANO.
lingua ITALIANO

Prova orale Alla prova orale vengono ammessi solo i candidati che nella prova scritta abbiano conseguito la votazione di almeno 40/60. La prova orale (max 60 punti) consiste: - nella discussione sui contenuti e modalità di dissertazione e argomentazione della prova scritta; - nel colloquio sul profilo curriculare, sulle motivazioni espresse e sugli interessi dichiarati; - nella prova di lingua inglese e delle eventuali lingue dichiarate. La prova scritta si intenderà superata con un punteggio di almeno 40/60. Lingua della prova: ITALIANO.
lingua ITALIANO

Valutazione titoli VALUTAZIONE TITOLI + LETTERA MOTIVAZIONI Per la valutazione dei titoli (max 30 punti) la commissione prenderà in esame: - il curriculum vitae del candidato (max 15 punti), dove dovranno esser messi in evidenza tutti gli aspetti, le attività e i titoli maturati nel tempo, connessi con l'oggetto del concorso e indicati anche nella compilazione del cv on line; contestualmente alla valutazione del curriculum si verificherà anche la presenza dell'attestato di conoscenza della lingua inglese per almeno il livello B1 (o dichiarazione del candidato che attesti che tale documento verrà consegnato entro il 15.9.2022) e gli eventuali altri attestati di conoscenza di lingue straniere diverse dalla inglese; - la lettera di motivazioni del candidato (max 15 punti). Il curriculum vitae dovrà essere redatto secondo il format del curriculum europeo (senza limiti di caratteri). Allegate al curriculum dovranno essere prodotte: la certificazione di conoscenza della lingua inglese almeno di livello B1 (rilasciato da una scuola d'inglese abilitata a farlo); in alternativa: eventuale certificazione di conoscenza di lingua inglese superiore al livello B1, che costituirà titolo di merito; si potranno inoltre produrre eventuali altre certificazioni di conoscenza di lingue straniere diverse dalla inglese (che comunque rimane obbligatoria), che costituiranno un ulteriore titolo di merito. La lettera di motivazioni (massimo 10.000 battute spazi inclusi) dovrà indicare la scelta del curriculum, e dovrà essere sviluppata fornendo indicazioni, risposte e suggestioni rispetto ai seguenti cinque punti: 1) Breve presentazione della propria figura, con sintesi del profilo in relazione a 4 parametri: formazione; interessi; attività; settore/i disciplinare/i di riferimento per i propri interessi. 2) Possibile ambito tematico con cui ci si propone di operare il confronto, gli approfondimenti e lo sviluppo del proprio processo di ricerca dottorale, e indicazione del curriculum prescelto tra i tre su cui è strutturato il dottorato. 3) Eventuali esperienze maturate e/o in progress in relazione all'ambito tematico proposto e al curriculum prescelto. 4) Eventuali prodotti (comprese pubblicazioni) significativi in relazione all'ambito tematico proposto. 5) Esiti attesi dalla propria ricerca dottorale ed auspici di crescita personale - scientifica e umana - al termine del percorso triennale di ricerca. La valutazione avverrà esclusivamente sui documenti inviati dal candidato. I titoli presentati possono essere inviati in autocertificazione. NOTE IMPORTANTI FINALI: I 30 punti massimi della Valutazione Titoli + Lettera motivazioni si sommeranno alla valutazione delle due prime prove: la prova scritta (punteggio massimo 60 punti, ma sarà superata solo con almeno 40 punti), e la prova orale (punteggio massimo 60 punti, ma sarà superata solo con almeno 40 punti), per un totale finale delle tre valutazioni di massimo 150 punti. Si specifica che l'attribuzione dei punteggi dei titoli verrà effettuata solo in caso di superamento di entrambe le prove scritta e orale, e che il candidato, tra la documentazione della domanda, dovrà o allegare: o la certificazione del livello almeno B1 di inglese (rilasciato da una scuola d'inglese abilitata a farlo), o una sua dichiarazione con la quale assicura di poter presentare tale attestato alla referente amministrativa del dottorato, dott.ssa Marina Cocci, entro il 15 settembre 2022. Infine, si chiarisce e sottolinea che per la prova di accesso nella categoria "studenti stranieri in soprannumero", vale esattamente quanto descritto e richiesto sia alla voce "Prova Orale" (compresa la richiesta di certificazione di lingua inglese, con l'aggiunta dell'obbligo di conoscenza della lingua italiana almeno del livello A2), sia alla voce "Valutazione Titoli + Lettera motivazioni".


Informazioni e recapiti marina.cocci@uniroma1.it, tel. 06-49919083

Curriculum studiorum

data e voto di laurea (obbligatorio)
elenco degli esami sostenuti per la laurea MAGISTRALE e relative votazioni (obbligatorio)
data e voto della laurea TRIENNALE
elenco cronologico di Borse di studio, Assegni di ricerca (et similia) percepiti
Diplomi/certificati di conoscenza lingue estere
Diplomi/attestati di partecipazione di corsi universitari post-lauream
Attestati di partecipazione a gruppi di ricerca
Attestati di partecipazione a stage
Altri riconoscimenti (p. es.: premiazione in concorsi, seconda laurea)
Conoscenze informatiche

Ulteriore documentazione richiesta ai candidati

§ lettera di motivazione con la specifica del curriculum (a cura del candidato)
obbligatorio
La lettera di motivazioni (massimo 10.000 battute spazi inclusi) dovrà indicare la scelta del curriculum, e dovrà essere sviluppata fornendo indicazioni, risposte e suggestioni rispetto ai seguenti cinque punti: 1) Breve presentazione della propria figura, con sintesi del profilo in relazione a 4 parametri: formazione; interessi; attività; settore/i disciplinare/i di riferimento per i propri interessi. 2) Possibile ambito tematico con cui ci si propone di operare il confronto, gli approfondimenti e lo sviluppo del proprio processo di ricerca dottorale, e indicazione del curriculum prescelto tra i tre su cui è strutturato il dottorato. 3) Eventuali esperienze maturate e/o in progress in relazione all'ambito tematico proposto e al curriculum prescelto. 4) Eventuali prodotti (comprese pubblicazioni) significativi in relazione all'ambito tematico proposto. 5) Esiti attesi dalla propria ricerca dottorale ed auspici di crescita personale - scientifica e umana - al termine del percorso triennale di ricerca.
La lettera di motivazioni dovrà essere in italiano
, da caricare entro 25/08/2022

§ altro documento: A tutti i candidati partecipanti per i posti con borsa e senza borsa, di qualsiasi tipo, si richiede obbligatoriamente la conoscenza della lingua italiana (per i madrelingua non occorre certificazione, per gli stranieri occorre la certificazione di livello B2 di italiano) e per tutti certificazione della conoscenza della lingua inglese almeno di livello B1 (la certificazione dovrà essere prodotta al massimo entro il 15.9.2022, anticipando comunque un'autocertificazione al momento della domanda di partecipazione al concorso). Ai candidati stranieri che partecipano ai posti in "soprannumero" è richiesta sia la certificazione della conoscenza della lingua inglese (almeno di livello B1) che quella della lingua italiana (almeno di livello A2). Tutte le certificazioni dovranno essere prodotte al massimo entro il 15.9.2022, anticipando comunque un'autocertificazione al momento della domanda di partecipazione al concorso.
obbligatorio, da caricare entro 25/08/2022

§ Curriculum Vitae
obbligatorio
Il CV dovrà essere in italiano, da caricare entro 25/08/2022

Competenza linguistica richiesta ai candidati

Il candidato dovrà obbligatoriamente conoscere le seguenti lingue:
ITALIANO
INGLESE

Diario delle prove concorsuali

Prova scritta
giorno07/09/2022
notenon indicato
ora09:00
aulaPresentarsi nella sede di Via Flaminia 72, piano terra, chiedere in portineria
indirizzoVia Flaminia 72, Roma
pubblicazione sull'alboSI
pubblicazione sul sito internetSI
indirizzo del sitohttps://phd.uniroma1.it/web/DOTTORANDI-PIANIFICAZIONE,-DESIGN-E-TECNOLOGIA-DELL'ARCHITETTURA_nI3531_IT.aspx
giorno della pubblicazione13/09/2022
info e recapitiDott.ssa Marina Cocci, 06-49919083, marina.cocci@uniroma1.it

Prova orale
giorno15/09/2022
notenon indicato
ora09:00
aulaAula Master, Dipartimento PDTA, 2°piano
indirizzoVia Flaminia, 72, Roma
pubblicazione sull'alboSI
pubblicazione sul sito internetSI
indirizzo del sitohttps://phd.uniroma1.it/web/DOTTORANDI-PIANIFICAZIONE,-DESIGN-E-TECNOLOGIA-DELL'ARCHITETTURA_nI3531_IT.aspx
giorno della pubblicazione19/09/2022
info e recapitiDott.ssa Marina Cocci, 06-49919083, marina.cocci@uniroma1.it

Valutazione titoli
giorno15/09/2022
notenon indicato
pubblicazione sull'alboSI
pubblicazione sul sito internetSI
indirizzo del sitohttps://phd.uniroma1.it/web/PIANIFICAZIONE-DESIGN-E-TECNOLOGIA-DELLARCHITETTURA_nD.aspx
giorno della pubblicazione19/09/2022
info e recapitiDott.ssa Marina Cocci, 06-49919083, marina.cocci@uniroma1.it

Griglia di valutazione

file:visualizza il file
file (eng):visualizza il file (eng)

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma