Relazione annuale

Nel corso del 2019 hanno conseguito il Dottorato 13 dottorandi, discutendo la loro tesi in febbraio (6 dottorandi), in luglio (6 dottorandi) o in settembre (1 dottoranda).
Dei 13 dottorandi, 10 appartenevano al 31° ciclo e 3 appartenevano al 30° ciclo (a seguito di sospensioni dovute a motivi di lavoro).
I risultati sono stati estremamente positivi, come dimostra il fatto che 7 dottorandi hanno conseguito il giudizio di Ottimo con Lode e 5 dottorandi il giudizio di Ottimo; l'ultima dottoranda ha conseguito il giudizio di Molto buono.

Per quanto riguarda i dottorandi del 32° ciclo, 5 hanno completato i 36 mesi di dottorato e discuteranno la tesi presumibilmente entro febbraio 2020, mentre altri 2 dottorandi stanno completando il triennio in quanto hanno usufruito di un periodo di sospensione indispensabile per la vincita di posti di ruolo a tempo indeterminato di funzionario direttivo negli Archivi di Stato (con obbligo di sospensione del dottorato durante il periodo di prova). Inoltre, discuteranno la tesi nei primi mesi del 2020 due dottorande in cotutela del 31° ciclo che avevano ottenuto un anno di proroga. Una dottoranda in cotutela ha ottenuto un anno di proroga per la discussione della tesi.

Per quanto riguarda i dottorandi del 33° ciclo, 13 sono stati regolarmente ammessi al III anno nella seduta del Collegio dell'11 ottobre 2019, mentre 1 dottoranda ha presentato rinuncia alla prosecuzione del Dottorato. E' stata inoltre confermata l'ammissione al III anno per due dottorandi del 32° ciclo che hanno completato il recupero dei mesi di sospensione (in entrambi in casi dovuti alla vincita di posti di ruolo a tempo indeterminato di funzionario direttivo in archivi e biblioteche, con obbligo di sospensione del dottorato durante il periodo di prova).

Per quanto riguarda i dottorandi del 34° ciclo, 13 sono stati regolarmente ammessi al II anno nella seduta del Collegio dell'11 ottobre 2019, mentre 2 dottorande (una delle quali senza borsa) sono attualmente in sospensione per motivi di lavoro e riprenderanno il Dottorato nei primi mesi del 2020.

RELAZIONE ANNUALE 2018

Nel corso del 2018 sono state discusse 14 tesi di dottorato, fra le quali 10 hanno ottenuto il giudizio di Ottimo con Lode, 3 il giudizio di Ottimo e 1 il giudizio di Molto buono.
Nel corso del 2018 il dott. Federico Iocca (dottore di ricerca del 29° ciclo) ha vinto il prestigioso premio italo-russo "Raduga" per la sezione traduzione dal russo.
Nel 2017/18, inoltre, sono state pubblicate come monografie le tesi di dottorato di Vittorio Ponzani (24° ciclo), Francesca Nemore (25° ciclo), Elena Biagini (29° ciclo), Sara Dinotola (29° ciclo), Antonella Trombone (29° ciclo) e Simona Turbanti (29° ciclo).

I dottorandi del III anno hanno provveduto all'invio delle loro tesi ai valutatori esterni, designati dal Collegio nella seduta del 5 giugno 2018.
Entro febbraio 2019 sono state discusse 6 tesi di dottorato, mentre ad altri 4 dottorandi è stata concessa la proroga di 6 mesi per il perfezionamento della tesi.
Sono posticipate al raggiungimento dei 36 mesi di dottorato le consegne ai valutatori delle dottorande Capuano (sospensione per maternità nel corso del II anno, rientrata regolarmente), Gentile (sospensione per maternità nel corso del III anno, già rientrata) e Veninata (sospensione per assunzione come funzionario direttivo MiBAC a seguito di concorso pubblico, già rientrata).
La dott.ssa Chiara Cambrai ha vinto una borsa di studio di 2.500 dollari per un soggiorno di studio presso la Harvard Business School (Boston), dove è stata ospite dal 28/2/2018 al 13/4/2018.

Degli 11 dottorandi del 32° ciclo, 10 sono stati ammessi all'anno successivo (in alcuni casi con riserva di recupero di alcuni mesi di sospensione, dovuti all'obbligo di sospendere il dottorato nel periodo di prova a seguito di vittoria in due concorsi per funzionari direttivi del Ministero Beni culturali e dell'Università di Pisa e successiva presa di servizio non rinviabile).
L'undicesima dottoranda (senza borsa) è entrata in sospensione a seguito di vittoria nel concorso per funzionari di Trenitalia e successiva presa di servizio. Al termine della sospensione, data la buona posizione di lavoro ottenuta e le prospettive di carriera, ha rinunciato alla prosecuzione del dottorato.
La dott.ssa Alessandra Toschi vinto una borsa di studio per la partecipazione alla Summer School sull'Illustrazione libraria nel XVI secolo che è stata tenuta presso la ENSSIB di Lione dal 2 al 5 luglio.

Dei 14 dottorandi del 33° ciclo, 13 sono stati ammessi all'anno successivo. E' sospesa una dottoranda, per astensione obbligatoria a causa di maternita' a rischio, che non puo' essere ammessa all'anno successivo avendo svolto un periodo troppo breve prima della sospensione obbligatoria.
Nel corso dell'anno:
- il dott. Davide Pavia ha vinto il Premio "Esri Young Scholars" 2018, che comprende la partecipazione alla Conferenza ESRI di San Diego (California), dal 9 al 13 luglio 2018;
- la dott.ssa Ada D'Agostino ha vinto una borsa di partecipazione al seminario residenziale per dottorandi della Fondazione Sapegno a Morgex, in settembre;
- la dott.ssa Matilde Fontanin ha vinto la FEIS Student Scholaship per la partecipazione alla conferenza internazionale FEIS EINFOSE tenuta a Pisa in settembre.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma