Presentazione

Il corso di dottorato ha l'obiettivo di formare economisti caratterizzati da un solido background teorico ed esperti nell’utilizzo delle diverse metodologie quantitative. Al termine del percorso di studio, i dottorandi disporranno degli strumenti necessari per intraprendere con successo l’attività di ricerca a livello avanzato in campo economico e finanziario e potranno vantare una specializzazione curriculare nei seguenti campi: economia applicata allo sviluppo socio-economico; economia teorica; finanza internazionale, economia delle istituzioni, analisi dei mercati delle commodities, economia dell'innovazione. Il programma prevede al primo anno la frequenza di corsi obbligatori, tutti erogati in lingua inglese da docenti membri del Collegio del Dottorato o da altri docenti della Sapienza o altre Università associate. I corsi sono rivolti a fornire i requisiti minimi di conoscenza delle seguenti materie: macroeconomia, microeconomia, econometria, metodi statistici e metodi quantitativi applicati all’economia ed alla finanza. Nel corso del primo anno la preparazione di base è integrata da corsi opzionali che verranno attivati in relazione alle preferenze degli studenti rispetto ad un insieme di corsi attivabili individuati dal collegio nell’ambito di eventuali curricula di specializzazione; questi corsi potranno essere seguiti anche presso le sedi consorziate sia nazionali che internazionali (Lille2 University, Birkbeck University of London, University of Sussex). Nel secondo e terzo anno è previsto che gli studenti frequentino i corsi seminariali e le scuole estive organizzate nell’ambito della rete internazionale a cui il dottorato aderisce, e si dedichino alla ricerca inerente la stesura della tesi finale nell’area tematica di specializzazione. Lo svolgimento di un periodo di studio e di ricerca presso sedi straniere è incoraggiato dall’istituto della co-tutela o dagli accordi di visiting. In particolare, vi sono accordi con la Stern School of Business della New York University, la Loyola University di Chicago, la University of Florida, il Department of Economics della Sussex University, l'Universidad Pompeu Fabra di Barcellona, l'ESSEC di Parigi, l'Università di Cipro, Birkbeck University of London, il SOAS of London, l'Erasmus University di Rotterdam, la London School of Economics, la Cass Business School e Imperial College di Londra, L'Università di Parigi 3 e la University of Jena. Tra le istituzioni di ricerca estere vi sono il Federal Reserve Board a Washington e il Research Department delle Reserve Banks di Filadelfia e di Chicago, la Comunità Europea. Durante questi soggiorni i dottorandi svilupperanno il progetto di tesi e potranno anche individuare supervisor esterni.


In evidenza

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma