FRANCESCA CUPELLONI

Dottoressa

ciclo: XXXIII


tutor: Sergio Lubello, Maria Silvia Rati

Titolo della tesi: La poesia narrativa di Antonio Pucci: indagini su lessico, sintassi e testualità

Poeta al servizio del Comune di Firenze (campanaro di Palazzo, banditore e approvatore, guardiano degli Atti del tribunale della Mercanzia), Antonio Pucci (1309 circa-1390?) è tra i primissimi autori conosciuti di cantari. Dai suoi numerosi impieghi pubblici e amministrativi, che lo pongono «in strettissimo contatto con ogni ceto cittadino, ma soprattutto con la popolazione di rango meno elevato» (Ciociola 1995, p. 403), sembrano discendere alcuni tratti peculiari della sua produzione, tra i quali una forte urgenza di semplificazione e di espressività. Di qui la messa a punto di un linguaggio «di consumo» (Beltrami 2010) che, nonostante il suo interesse, non è stato ancora illustrato con sistematicità. Il presente contributo tenta di colmare tale lacuna, offrendo nuovi materiali e riflessioni linguistiche sull’autore fiorentino. La ricerca si concentra su un corpus di 11 testi e su tre livelli d’analisi: il lessico, la sintassi e la testualità. Il corpus, ritagliato all’interno della vasta produzione del rimatore, è eterogeneo quanto ad autografia e quanto a generi letterari: sette cantari, tre testi in terza rima, uno zibaldone in prosa. Tutti i testi (salvo poche eccezioni) sono riconducibili al vasto settore della poesia narrativa, tra i più aperti all’escursione linguistica e tra i più tipici dell’autore. Prevalgono i cantari, tutti disponibili in edizioni critiche recenti: Apollonio di Tiro, Bruto di Bertagna, Cantare degli Otto Santi, Cantari della “Guerra di Pisa”, Gismirante, Madonna Leonessa, Reina d’Oriente. Seguono i testi in terza rima, per i quali il cantiere filologico è talvolta, invece, ancora aperto: Centiloquio, Diatessaron, Proprietà di Mercato Vecchio. Completa il campione lo zibaldone autografo noto, a partire dall’edizione Varvaro 1957, come Libro di varie storie. Oltre a descrivere le peculiarità e caratteristiche linguistiche dei testi elencati, lo studio fornisce un piccolo contributo all’attività di revisione e di aggiornamento in àmbito lessicografico, proponendo un primo tentativo di glossario pucciano (700 lemmi). Il glossario è ricco di hapax e di prime attestazioni nei volgari antichi, rintracciati principalmente grazie al corpus OVI (Opera del Vocabolario Italiano). Per le voci di significato opaco non lemmatizzate nei vocabolari storici o per le quali non si dispone di interpretazioni convincenti, si suggeriscono definizioni alternative, con l’intento di aggiungere qualche nuovo elemento alla discussione lessicografica sulla base di uno studio linguistico complessivo.

Produzione scientifica

  • 11573/1189369 - 2017 - Il 'Roman sketchbook' di Inigo Jones: riflessi linguistici del viaggio in Italia (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1189347 - 2018 - Sull’attribuzione del sonetto ‘Quando 'l consiglio’ (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1347110 - 2018 - Gilberto Lonardi, L’Achille dei ‘Canti’. Leopardi, ‘L’infinito’, il poema del ritorno a casa, Firenze, Le Lettere, 2017, pp. 238, 16 ill. n.t. (« Saggi », 155) [cm. 22 × 14] (01d Recensione)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1521816 - 2018 - Voce del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini (TLIO): tagliaborse (02d Voce di Enciclopedia/Dizionario)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1346860 - 2019 - Sul lessico del 'Centiloquio'. Primi assaggi (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1347084 - 2017 - Gace Brulé, Ire d'amor qui en mon cuer repaire (03b Edizione Critica)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1347117 - 2019 - Leopardi, a c. di Franco D’intino e Massimo Natale, Roma, Carocci, 2018, pp. 334 (01d Recensione)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1346882 - 2019 - Note linguistiche del Metastasio epistolografo: un primo sondaggio (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1346903 - 2019 - 'Novello sermintese, lagrimando' di Antonio Pucci. Nuova edizione (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1346997 - 2019 - 'Schiappa'. Storia di una parola (02a Capitolo o Articolo)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1470704 - 2020 - La poesia narrativa di Antonio Pucci: indagini su lessico, sintassi e testualità (07a Tesi di Dottorato)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1470786 - 2020 - «Contadinesche le loro origini». Etimologia ed epicureismo linguistico in Leopardi e Vico (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1470792 - 2019 - Rec. a M. Piperno, Rebuilding post-Revolutionary Italy: Leopardi and Vico's “New Science”, Oxford, Voltaire Foundation, 2018 (01d Recensione)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1485935 - 2020 - Etimologia (02a Capitolo o Articolo)
    CUPELLONI, FRANCESCA; FLORIDI, FEDERICA
  • 11573/1470716 - 2020 - Etimologia (02a Capitolo o Articolo)
    CUPELLONI, FRANCESCA; FLORIDI, FEDERICA
  • 11573/1470756 - 2020 - Rec. a Leonardo Terrusi, Il nome del "viator" tra attesa ed elusione. Isotopie dell'"autonominatio" nella "Commedia" dantesca, in «il Nome nel testo», XX (2018), pp. 109-118 (01d Recensione)
    CUPELLONI, FRANCESCA
  • 11573/1470760 - 2019 - «Che tra lor una trieva sì si faccia». Sulle corrispondenze lessicali tra il “Fiore” e Antonio Pucci (01a Articolo in rivista)
    CUPELLONI, FRANCESCA

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma