Offerta formativa programmata


Elenco dei corsi/attività primo anno

titolocrediti
Corso istituzionale obbligatorio e comune ai 5 Curricula su "L'Immagine e i suoi poteri" 12
Corso istituzionale obbligatorio di informatica 6
Seminario su fonti e strumenti della ricerca storica ed etnografica e laboratorio su metodi quantitativi nella ricerca umanistica 6
Seminario di storiografia, storiografia religosa o tecniche di ricerca sul terreno 6
Seminario su tema specifico 9
Seminario opzionale di formazione integrativa scelto dal dottorando 6
Attività connesse con la ricerca 15

Eventuali maggiori informazioni per le voci sopra elencate



Modalità di scelta del soggetto della tesi

Il soggetto della tesi sarà scelto all'inizio del primo anno e dovrà riguardare un problema di ricerca (d’archivio, bibliografica, sul terreno, o altro) concordato con il tutor ( o i tutors) e approvato dal Collegio dei docenti. L’argomento dovrà formare oggetto di specifico seminario. I dottorandi dovranno infatti presentare l’argomento sotto forma di progetto di ricerca per cui dovranno esporre analiticamente obiettivi (generale e specifici), metodi (di investigazione e di analisi delle informazioni), stato dell’arte (con bibliografia ragionata), nonché risultati e prodotti previsti, inserendo anche elementi per la definizione degli indicatori di valutazione.

Modalità delle verifiche per l'ammissione all'anno successivo

Le verifiche saranno effettuate dal Collegio dei docenti sulla base di dettagliate relazioni dei panel di tutorato, nonché sulla base del lavoro dei dottorandi (pubblicazioni, papers, seminari, rapporti di ricerca). Dovranno essere valutati: congruità del lavoro con gli ambiti scientifici interessati; completezza della formazione scientifica; capacità di originalità e di innovazione; quantità e qualità dei prodotti. In particolare, per essere ammessi al secondo anno, i dottorandi dovranno avere prodotto
1. una relazione sull’attività didattica;
2. un paper bibliografico sull’area disciplinare pertinente;
3. una relazione sull'avanzamento del progetto di ricerca di tesi.
4. eventuali pubblicazioni



Elenco dei corsi/attività secondo anno

titolocrediti
Seminario sull'avanzamento della ricerca 6
Altre attività formative e di ricerca proposte dal dottorando e concordate con i tutor 9
Attività connesse con la ricerca I quadrimestre 15
Attività connesse con la ricerca II quadrimestre 15
Attività connesse con la ricerca III quadrimestre 15

Eventuali maggiori informazioni per le voci sopra elencate

Il secondo anno essendo dedicato essenzialmente alla ricerca, la frequenza ai corsi e ai seminari istituzionali è facoltativa e limitata agli studenti che si trovano in sede. La maggior parte dei CFU è destinata pertanto alle indagini e alla raccolta dei materiali originali, con scadenza quadrimestrale per la verifica da parte dei tutor.

Modalità di preparazione della tesi

Nel corso del secondo anno di dottorato, il dottorando dovrà soprattutto dedicarsi alla raccolta e all’elaborazione del materiale su cui elaborerà poi la sua tesi. Tale materiale consiste nella trascrizione e/o digitalizzazione di documenti, fonti, interviste in profondità, diari di campo, produzione di protocolli di ricerca, protocolli di analisi delle fonti, produzione di documenti da fonti orali, ecc. Questo lavoro di preparazione dovrà essere molto accurato e dovrà formare oggetto di periodici controlli di tipo seminariale da parte del Collegio dei docenti.

Modalità delle verifiche per l'ammissione all'anno successivo

Le verifiche per l’ammissione all’anno successivo dovranno basarsi su dettagliate relazioni presentate dal tutor o dai tutor. I criteri per la verifica sono: quantità e qualità dei materiali di ricerca prodotti; quantità e qualità dei paper presentati; quantità e qualità delle pubblicazioni realizzate. In particolare, per essere ammessi al terzo anno di corso, i dottorandi dovranno presentare:
1. un rapporto complessivo sulle loro attività di ricerca in cui siano messi in evidenza la metodologia adottata, le azioni di ricerca effettuate, i risultati ottenuti, le possibili applicazioni (teoriche e pratiche) dei risultati;
2. i materiali prodotti nella ricerca (protocolli, documenti, data-base, interviste, ecc.);
3. almeno una pubblicazione o un paper in via di pubblicazione su riviste nazionali o internazionali.



Elenco dei corsi/attività terzo anno

titolocrediti
Seminario sull'avanzamento della ricerca 6
Altre attività formative e di ricerca proposte dal dottorando e concordate con i tutors 9
Attività connesse con la ricerca I quadrimestre 15
Attività connesse con la ricerca II quadrimestre 15
Attività connesse con la ricerca III quadrimestre 15

Eventuali maggiori informazioni per le voci sopra elencate

Il terzo anno è dedicato alle ultime fasi della ricerca e alla stesura dell’elaborato finale, sicché la frequenza ai corsi e ai seminari istituzionali è facoltativa e limitata agli studenti che si trovano in sede. La maggior parte dei CFU è destinata a ultimare le indagini e alla scrittura della tesi, sottoposta a verifiche quadrimestrali da parte dei tutor e infine dell’intero collegio dei docenti.

Modalità di ammissione all'esame finale

L’ammissione all’esame finale dovrà seguire la valutazione che il Collegio dei docenti dovrà fare della bozza di tesi del candidato, nonché della relazione sulla sua attività scientifica complessiva. I criteri di valutazione sono: congruità scientifica con le discipline di riferimento; maturità dell’argomentazione scientifica; originalità; innovatività teorica, metodologica, epistemologica; qualità del prodotto e accuratezza della sua preparazione; quantità e qualità dei materiali di ricerca prodotti; quantità e qualità di altri prodotti o titoli, comprese le pubblicazioni.
L’ammissione sarà definitivamente deliberata solo dopo che due valutatori anonimi esterni avranno fornito per iscritto al Collegio il loro avviso favorevole sulla bozza di tesi.


Modalità di svolgimento dell'esame finale

L’esame finale sarà svolto da una Commissione composta da tre membri scelti su proposta del Collegio dei docenti fra studiosi esterni al Collegio stesso e appartenenti ad altre sedi universitarie, anche estere. L’esame consisterà nella discussione della dissertazione scientifica dei candidati.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma