ILKAY KIRISCIOGLU

Dottorando

ciclo: XXXVII
email:




tutor: Prof. F. Grassi
supervisore: Prof. F. Grassi

Progetto di ricerca: “The Garibaldi Team”: convertiti ungheresi-polacchi a Istanbul

Le rivoluzioni del 1848, per quanto praticamente infruttuose in senso militare, si manifestarono in modo più radicale. La rivolta ungherese, come parte delle più ampie rivoluzioni del 1848 in Europa, fu sedata dagli sforzi militari congiunti della Russia zarista e dell'Austria, dopo di che i leader rivoluzionari ungheresi e polacchi ben riconosciuti e i loro seguaci meno riconosciuti trovarono asilo dal sultano Abdülmecid del Impero ottomano nel 1849. Di conseguenza, migliaia di rifugiati politici composti principalmente da discendenza ungherese, polacca e italiana entrarono nei territori ottomani. Alla fine, mentre alcuni rifugiati si sono convertiti volontariamente all'Islam, altri, tra cui la maggior parte dei leader del movimento, hanno rifiutato amaramente di diventare musulmani. L'adozione dell'Islam senza rinunciare all'origine etnica ha fatto delle personalità dei fuorilegge ungheresi e polacchi un ponte che ha facilitato le transazioni culturali tra le due sfere del Mediterraneo negli anni a venire. Il mio contributo alla letteratura sarebbe triplice. In primo luogo, vorrei esplorare principalmente le attività delle figure rivoluzionarie non elite, di base, che hanno scelto di convertirsi all'Islam, stabilirsi a Istanbul e sono minoranze, la cui voce non è stata ascoltata fino ad ora. In secondo luogo, si cercheranno di sviluppare le connessioni transnazionali dei convertiti che si raccolsero a Istanbul nella seconda metà del diciannovesimo secolo, in particolare la loro negoziazione e cooperazione con i rivoluzionari italiani guidati da Giuseppe Garibaldi. In terzo luogo, come città portuale e centro per i movimenti di fratellanza rivoluzionaria in tutto il bacino del Mediterraneo, il ruolo di Istanbul, il centro del califfato islamico, nel riunire l'Europa centrale, il Mediterraneo orientale e l'Islamismo sarebbe indagato concentrandosi sui rivoluzionari convertiti. , le loro controparti italiane, e le transazioni culturali tra i due.

Produzione scientifica

  • 11573/1619255 - 2022 - Political travelers in a polarized country: the Freedom Party experience in Turkish history (01a Articolo in rivista)
    ILKAY KIRISCIOGLU

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma