GIULIA VASINO

Dottoressa

ciclo: XXXIII



Titolo della tesi: Il monito e la manipolazione temporale: l’evoluzione del dialogo fra il legislatore e la Corte costituzionale nell’ordinamento italiano

La tesi ricostruisce l'evoluzione della funzione monitoria della Corte costituzionale italiana e delle tecniche decisionali temporalmente manipolative con effetti pro futuro. Più specificatamente, lo studio tenta di offrire una panoramica ampia del tema, dalle origini costituenti fino ai più recenti sviluppi decisori, evidenziando come il giudice delle leggi abbia elaborato nel corso del tempo strumenti di intervento sempre più sofisticati al fine di stimolare l’azione ricostruttiva del legislatore e instaurare una collaborazione con il Parlamento. Mediante il mantenimento di un’ottica diacronica e una metodologia che predilige la prospettiva giurisprudenziale, l’analisi cerca di fotografare la permanente tensione fra le differenti istanze gravanti sulla Corte, sempre divisa fra l’esigenza di garantire l’affermazione della legalità costituzionale e dar soddisfacimento alle domande di tutela sostanziale, da un lato, e la salvaguardia dello spazio politico-legislativo, dall’altro. Alla luce di tale radicato dilemma, la riflessione sulle tipologie decisorie si rivela un punto di osservazione privilegiato per interrogarsi sul fatto se, nel processo di perfezionamento degli strumenti in suo possesso, il giudice delle leggi sia riuscito a preservare un giusto bilanciamento fra i valori in gioco. In questo percorso di “riscrittura delle forme” del proprio agire, che pare procedere oggi verso un rafforzamento del ruolo dell’organo di garanzia, ci si domanda se, nel rimodellare il dialogo con l’organo legislativo, la Corte stia pervenendo a un superamento dei limiti che circoscrivono la sua funzione o se, diversamente, appare possibile scorgere dei fattori di coerenza e continuità che testimonino la volontà di coniugare il rispetto dei canoni processuali con il precipuo scopo di “render giustizia costituzionale”.

Produzione scientifica

Collegamento ad IRIS non disponibile

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma