EMMANUEL BETTA

Professore associato


email: emmanuel.betta@uniroma1.it
telefono: 23398
edificio: Facoltà di Lettere e Filosofia
stanza: 6

Professore associato di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia culture,religioni, arti, spettacolo. Si è laureato a Bologna in Scienze Politiche, indirizzo Storico-Politico nel 1994, nel 1996 ha seguito il corso di perfezionamento in Antropologia Filosofica e fondamenti delle scienze, presso l'Università degli Studi di Urbino e nel 2002 ha conseguito il dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Storia e Civiltà dell'Istituto Universitario Europeo. Negli anni 2000 e 2001 ha tenuto una serie di seminari presso la New York University di Firenze, nell'ambito del corso di studi di genere. Nel 1999-2000 è stato research assistant presso l'Istituto Universitario Europeo. Nel 2002 ha insegnato Storia moderna, presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università degli studi di Scutari "Luigj Gurakuqi", nell'ambito del progetto di collaborazione tra Ministero italiano degli Affari Esteri, Università degli studi di Firenze e Università degli studi di Scutari "Luigj Gurakuqi". Dal 2003 al 2005 ha insegnato presso la Ssis de l’Aquila, dal 2003 al 2006 ha tenuto corsi su informatica e digitale presso l’Istituto italiano di Scienze Umane, sede di Napoli.
Dal 2002 è stato professore a contratto in storia contemporanea presso la Facoltà di Scienze umanistiche Università di Roma "La Sapienza".
Nel 2007 è' stato professore invitato presso l’Ecole des Hautes études en Sciences sociales di Parigi, nel 2016 Visiting Fellow presso il Centre for Medical Humanities and the Oxford Centre for Methodism and Church History of Oxford Brookes UniversitOxford Brooks University, nel 2016 e nel 2019 professeur invité presso Département d’Histoire, Sciences-Po, Paris.
Dal 2000 al 2006 è stato segretario della Sissco (Società italiana per lo studio della storia contemporanea), del cui sito web www.sissco.it è responsabile dal 2002 al 2012. Dal 2009 al 2012 è stato membro eletto del direttivo della Sissco.
Ha organizzato come responsabile e coordinatore i convegni Cantieri di storia II (Bologna, 22-24 settembre 2005); Cantieri di storia VI (Forlì, 22-24 settembre 2011); Storie in corso VI. Seminario nazionale dottorandi (Catania 26-28 maggio 2012); Storie in corso VII. Seminario nazionale dottorandi (Catania, 24-25 maggio 2012).
Dal 2008 è direttore del Laboratorio informatico per la didattica della Storia (LIDS) del Dipartimento di Storia culture e religioni arti spettacolo.
È membro del comitato tecnico-scientifico di Digilab, dal 2011 membro eletto della giunta della facoltà di Filosofia, lettere, scienze umanistiche studi orientali.
Fa parte del collegio del dottorato di ricerca in “Società, politiche e culture dall’alto medioevo all’epoca contemporanea. E dal 2012 fa parte del Collegio del Dottorato di ricerca "Scienze Storiche, Antropologiche e Storico-Religiose». Dal gennaio 2019 è coordinatore del Dottorato di Storia Antropologia Religioni.
E' coordinatore della direzione della rivista “Contemporanea. Rivista di storia dell’800 e del ‘900”, nonché membro della direzione di "Quaderni Storici" e condirettore di “Dimensioni e problemi della ricerca storica”. Dal 2006 è membro corrispondente del gruppo di ricerca ESOPP (Études sociales et politiques des populations, de la protection sociale et de la santé), formato in seno al Centre de Recherches Historiques dell’EHESS, Parigi.
Ha studiato la disciplina del corpo tra religione e medicina, con particolare attenzione alla confessione della sessualità, al controllo e alla disciplina delle nascite, alla definizione dei limiti etici e politici agli interventi terapeutici. Si è inoltre occupato di storia della biopolitica e dell'eugenetica, e della dimensione storica delle questioni bioetiche contemporanee. Le sue ricerche hanno riguardato anche conflittualità e violenza nei movimenti sociali e politici, e si è occupato anche di questioni legate alla riforma universitaria, al codice deontologico per la ricerca storica, al rapporto tra legge e negazionismo.
È stato valutatore anonimo nel primo e nel secondo ciclo della VQR (Valutazione della qualità della ricerca) promossa dall'Agenzia nazionale per la valutazione della ricerca. È stato referee anonimo per le seguenti riviste: Annales de demographie historique, Canadian Bullettin of Medical History, Genesis, Medicina e storia, Quaderni Storici, Rivista storica italiana, Snodi, Storia delle donne, Storia e problemi contemporanei, Studi culturali e per le case editrici, Il Mulino, Laterza, Rubbettino, Utet. E' consulente del Dizionario biografico degli italiani.

Produzione scientifica

Connessione ad iris non disponibile

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma